CONDIVIDERE

a cura del   Movimento Rinascita Cristiana Sicilia

Interpreti del Vangelo nelle scene del mondo              Per un mondo più giusto, fraterno e solidale             senza frontiere di razza, cultura e religione     attenti ai segni dei tempi      fedeli a Dio ed all'uomo     


Home chi siamo appuntamenti notiziario Riflettiamo Relazioni e conferenze Galleria dei ricordi 


Piano di lavoro 

2015-2016

 

CONDIVIDERE: 

 Con Chi?  Che Cosa?:

 

RINASCERE

Il giornale di MRC

 

 

Il nuovo Arcivescovo di Palermo

 

·     Misericordiosi come il Padre,  il “motto” dell’Anno Santo

Il 9 dicembre 2015, in occasione della prossima solennità dell’Immacolata Concezione, avrà inizio il Giubileo straordinario  della misericordia indetto da Papa Francesco

   Misericordia: è l’atto ultimo e supremo con il quale Dio ci viene incontro(MV 2)Nell’agire  divino, infatti, si manifesta un sentimento profondo di amore di un Padre verso i suoi figli ,  fatto di tenerezza e di compassione, di indulgenza e di perdono, che  di fronte al peccato prevale sul castigo. Egli perdona tutte le tue colpe, guarisce tutte le tue infermità, salva dalla fossa la tua vita, ti circonda di bontà e misericordia ( Sal 103,3-4).                                                                               Nel nuovo Testamento ritroviamo descritti tanti  atteggiamenti e segni di Gesù  soprattutto nei confronti dei peccatori, delle persone povere, escluse,malate e sofferenti, all’insegna della  misericordia. Tutto in Lui parla di misericordia , di un amore che  si dona gratuitamente,che legge nel cuore dei suoi interlocutori trova compassione e risponde al loro bisogno.. 

Anche noi siamo chiamati a vivere di misericordia, perché a noi per primi è stata usata misericordia. Il perdono delle offese diventa l’espressione più evidente dell’amore misericordioso e per noi cristiani è un imperativo da cui non possiamo prescindere.(MV   )come è misericordioso Lui, così siamo chiamati ad essere misericordiosi noi, gli uni verso gli altri.

Diversi richiami nel Nuovo testamento  ci invitano alla misericordia anche nel nostro stile di vita cristiano:Siate misericordiosi come è misericordioso il Padre Vostro (Lc 6,36)

La parabola del servo spietato ci ricorda il nostro dovere  cristiano :« Non dovevi anche tu aver pietà del tuo compagno, così come io ho avuto pietà di te? » (Mt 18,33).

Noi Cristiani siamo chiamati a vivere concretamente l'amore verso l'altro nell'agire quotidiano , a vivere e testimoniare  la misericordia negli  atteggiamenti e nei comportamenti, a farci  carico delle debolezze e delle difficoltà dei nostri fratelli bisognosi.

L'anno Santo della misericordia è stato indetto da papa Francesco nello attuale particolare  momento , colmo di grandi speranze e forti contraddizioni, in cui :

- vi è una società in continuo cambiamento con una cultura caratterizzata dal secolarismo, dal materialismo e dall’individualismo

- assistiamo ad un esodo epocale in cui l'Europa è chiamata ad accogliere una moltitudine di fratelli che fuggono dai loro paesi in  guerra

- il nostro paese  avverte una profonda crisi morale oltre che economica che coinvolge anche  la famiglia tradizionale ,contesto naturale e normale per la trasmissione  sia della fede che dei valori  

- nel nostro paese e nelle nostre città sono ricorrenti forme di violenza, di  illegalità, di discriminazione,in cui si infiltrano azioni malavitose di gruppi criminali ed emerge la piaga della dilagante corruzione

-  in certe zone dell’Europa e del nostro paese si avverte un indebolimento del senso di solidarietà verso i profughi ed una certa difficoltà ad accettare le diversità culturali,  religiose, etniche.

- sono diffuse forme di indifferenza verso quanti vivono situazioni di precarietà e sofferenza nelle più disparate periferie 

 esistenziali.,

- la attuale grave situazione di molte città  si ripercuote sulla  vita personale e sociale per cui le relazioni umane e l'impegno civile di molti cristiani  sono indeboliti  forse da una diffusa convinzione di impotenza al cambiamento

Noi Cristiani,proprio in questo  anno santo della misericordia,non possiamo rimanere indifferenti  di fronte alle numerose sfide che l'attuale momento storico ci sottopone  In questo 'anno Santo come cristiani siamo chiamati ad essere presenza attiva nelle nostre città ed a vivere responsabilmente la nostra appartenenza,vivendo e testimoniando nel nostro quotidiano la misericordia ed a   rinnovare, come animatori di un sentire etico,  la coscienza personale e collettiva attraverso una costante opera di conversione. La attuale situazione impone una rivoluzione culturale nel nostro paese e nelle nostre città che incida nell'agire personale e collettivo  di noi cristiani    facendoci recuperare quei valori morali  fondamentali che nei tempi moderni  sotto certi aspetti sono stati traditi       

 

L'Anno Santo straordinario

sulla misericordia

8 dicembre 2015 - 20 novembre 2016

Misericordiae Vultus

 

Lumen Fidei


  Evangelii gaudium


Sinodo sulla famiglia

il cammino sinodale sulla famiglia

 2014 - 2015

documento preparatorio al Sinodo

 dei Vescovi

Relazione finale


Papa Francesco e la famiglia

introduzione al Sinodo

omelia di apertura al sinodo

Udienze di Papa Francesco

 

 

 


 

Movimento Rinascita Cristiana : via della Traspontina 15   00193  ROMA

 

 

mrc@movimentorinascitacristiana.191.it

 

WWW.rinascitacristianage.it

WWW.rinascitacristiana.macerata.it

Links:

MRC Palermo

MRC Genova

MRC Torino

MRC Pesaro

MRC Verona